Ottant’anni fa una donna intraprendente e tenace aprì un piccolo negozio in Via Curtatone e Montanara. Era il 1933 e Fernanda Barbieri fu la prima donna pistoiese titolare di un negozio in un’epoca in cui le donne prevalentemente stavano a casa. Lei, diplomata alla Scuola di Ottica ad Arcetri prima ed unica scuola d’Italia all’epoca, superò le prime diffidenze e si conquistò piano piano la fiducia della città. Lavorò al pubblico instancabilmente tenendo la sua bottega di occhiali sempre aperta anche nei momenti più duri della guerra. Chiuse soltanto due mesi durante il passaggio del fronte, poi riaprì sempre vivace e battagliera. Nel corso degli anni la botteghina di Fernanda è diventata un elegante negozio, restaurato e allargato diventando un vero e proprio atelier degli occhiali dove ad uno ad uno gli altri preziosi componenti della famiglia, prima il figlio e poi la nipote hanno mantenuto entusiasmo e passione. Nel corso del tempo si sono integrati moda e tecnologia attraverso l’introduzione delle migliori marche e delle strumentazioni più sofisticate. Lo staff conta anche sulla presenza di tre validissime collaboratrici che fanno parte a pieno titolo della famiglia Barbieri ed insieme portano avanti la storiadi questo negozio.